cinzia carlini

Curriculum Vitae

cinzia carlini (Rimini, 26 Luglio 1974) ha conseguito la Laurea in Ingegneria Chimica presso l'Università degli studi di Bologna nel marzo 2000.

Ha conseguito nel 2000 l'Abilitazione alla Professione di Ingegnere ed è iscritta all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna con anzianità da Ottobre 2001, n. 7243, sezione A), settori a)b)c)


Attestazioni/Titoli conseguiti/Corsi di Specializzazione

  • Corso di formazione “Fondamenti di Igiene Industriale” (AIDII Associazione Italiana Degli Igienisti Industriali, Milano, Marzo 2002)
  • "Corso per tecnico ambientale" (Eco Utility Company, Bologna, Dicembre 2003-Ottobre 2004)
  • Tecnico abilitato ai sensi dell’art. 5 del D.M 25 Marzo 1985 e iscritto nell’elenco del Ministero dell’Interno ai sensi della Legge 7 Dicembre 1984, n. 818 con codice di individuazione BO07243I00644 (trattasi di abilitazione nell’ambito della prevenzione incendi)

Attività professionale

  • dall’Aprile 2000 all’Ottobre 2001 ha lavorato, in qualità prima di consulente e poi di dipendente, presso lo Studio di Ingegneria del Prof. Ing. Franco Paolo Foraboschi
  • dall’Ottobre 2001 ha intrapreso l’attività di libera professione in qualità di Socia dello Studio Associato CLEA Ingegneria


Presso lo Studio di Ingegneria Foraboschi ha collaborato con il Prof. Ing. Franco Paolo Foraboschi

  • alle attività di consulenza tecnica per il rispetto della normativa in campo ambientale, dedicandosi particolarmente allo studio e alla modellazione degli impatti sull’ambiente (atmosfera, suolo, acqua)
  • alle attività di consulenza tecnica per il rispetto della normativa in materia di sicurezza e igiene sul lavoro, effettuando valutazioni del rischio ai sensi del D.Lgs. 626/94;
  • alle attività di consulenza per il rispetto delle normative in materia di rischi di incidenti rilevanti connessi con la presenza di sostanze pericolose, dedicandosi particolarmente allo sviluppo di scenari incidentali e alla valutazione delle conseguenze sull’ambiente e sull’uomo, anche mediante l’utilizzo di modelli di simulazione specifici.

Nell’ambito delle attività dello Studio CLEA si occupa:

  • di consulenze tecniche in procedimenti penali in materia ambientale e di igiene e sicurezza sul lavoro per Società di primissimo piano del settore chimico e petrolchimico e della lavorazione della gomma;
  • di studi della diffusione in atmosfera di macroinquinanti e microinquinanti da emissioni convogliate di impianti di vario genere (raffinerie, impianti di termovalorizzazione e di smaltimento rifiuti, ecc.);
  • della valutazione degli impatti sulla “componente atmosfera” (emissioni da sorgenti convogliate, diffuse e da traffico veicolare) nell’ambito di Studi di Impatto Ambientale e di Relazioni tecniche per l’ottenimento dell’Autorizzazione Integrata Ambientale;
  • di valutazioni del rischio di incidente rilevante ai sensi del D.Lgs. 334/1999 e s.m.i.: analisi di rischio mediante l’applicazione di metodologie HAZOP e fault tree e valutazione delle conseguenze degli scenari incidentali tramite l’utilizzo di modelli di simulazione; redazione di Notifiche, Rapporti di sicurezza, Sistemi di Gestione della Sicurezza, redazione di Rapporti preliminari di Sicurezza per l’ottenimento del Nulla Osta di Fattibilità e di Rapporti definitivi per l’ottenimento del parere tecnico conclusivo per modifiche “con aggravio”, verifiche ai fini della compatibilità territoriale ai sensi del D.M. 09.05.2001, Schede Tecniche ai sensi della L.R. 17 Dicembre 2003 n. 26 e s.m.i. della Regione Emilia Romagna, ecc.